Social Network numeri da capogiro!
Se c’è ancora chi crede che i social network siano un passatempo per ragazzi, che il social media manager non sia un lavoro serio e che influencer e youtuber siano dei perdigiorno, forse, leggendo queste statistiche, cominceranno a guardare l’argomento in un’altra ottica.

Partiamo da una premessa, i social network sono una realtà decisamente giovane, ma non troppo. Negli anni, decenni, gli utenti sono maturati anagraficamente e a livello esperenziale, gli strumenti sono stati modificati, pertanto la fotografia che facciamo oggi del fenomeno, per quanto registri numeri vertiginosi, non deve sorprenderci più di tanto.

Social network nel mondo:
I numeri a livello globale mostrano dati che non si discostano molto dalla realtà italiana, anche se alcune differenze ci sono e le analizzeremo:

Al di la del numero di utenti attivi i dati che dovrebbero far riflettere sono quelli relativi all’età, ai device, alla nuova coscienza dei “marketers”, al potere reale e percepito degli influencer.

Ma vediamo i dati delle singole piattaforme secondo una recente ricerca effettuata dal Hootsuite in collaborazione con We Are Social.

FACEBOOK

  • Nel mondo ci sono 2.27 miliardi di utenti attivi (numero calcolato su base mensile – MAU: monthly active Facebook users).
  • Il 19% del tempo trascorso su cellulare di avviene su Facebook.
  • Il 22% della popolazione mondiale utilizza Facebook e il 76% degli utenti si collega ogni giorno.
  • Oltre 80 milioni di attività commerciali hanno una pagina su Facebook.
  • Ogni giorno vengono visualizzati su Facebook contenuti video pari a 100 milioni di ore.
  • Ogni minuto vengono condivisi sulla piattaforma 1.3 milioni di nuovi contenuti.
  • Il 93% degli inserzionisti sui social networks utilizza Facebook Ads.
  • Per il 68% dei suoi utenti Facebook è la fonte principale di informazione.

YOUTUBE

  • 1.9 miliardi di utenti unici mensili.
  • Ogni giorno oltre 1 miliardo di visualizzazioni vengono da piattaforme mobili.
  • 300 ore di video sono caricati ogni ora sulla piattaforma e in un giorno vengono visualizzati in media oltre 5 miliardi di video.
  • 6 persone su 10 preferiscono le piattaforme di video online alla televisione tradizionale.

INSTAGRAM

  • 1 miliardo di utenti unici mensili.
  • Il 32% dei teenagers considera Instagram il social network più importante.
  • Metà degli iscritti a Instagram interagisce ogni giorno con le Storie.
  • Il 51% degli utenti di questo social media accede alla piattaforma ogni giorno, con un 35% di utenti che dichiara di controllarlo più di una volta al giorno.
  • Circa 200 milioni di utenti visita giornalmente un profilo business su Instagram.
  • 6 adulti 10 della popolazione online sono iscritti a questo social network.

TWITTER

  • 328 milioni di utenti unici mensili.
  • il 90% delle aziende con più di 100 dipendenti utilizza Twitter per il social media marketing.
  • L’81% dei millennials controlla Twitter almeno una volta al giorno.

ALTRE STATISTICHE SOCIAL NETWORKS

  • Linkedin ha oltre 450 milioni di profili utente.
  • L’utente medio di Linkedin trascorre sul sito 17 minuti al mese.
  • Pinterest ha 317 milioni di utenti unici mensili.
  • Il 29% di chi possiede uno smartphone utilizza applicazioni di messaging come WhatApp, Messenger, WeChat, etc.

E in Italia quali sono i dati relativi ai social network o social media più genericamente?

STATISTICHE SOCIAL MEDIA ITALIA
I dati relativi al nostro paese (fonte Vincenzo Cosenza).

  • Facebook: 31 Milioni Utenti Attivi
  • YouTube: 24 Milioni Utenti Attivi
  • Instagram: 19 Milioni Utenti Attivi
  • Linkedin: 15.3 Milioni Utenti Attivi
  • Google Plus: 5.8 Milioni Utenti Attivi (chiuso ad Aprile 2019)
  • Pinterest: 9 Milioni Utenti Attivi
  • Twitter: 8.6 Milioni Utenti Attivi
  • Tumblr: 2.8 Milioni Utenti Attivi
  • Tik Tok: 2.4 Milioni Utenti Attivi
  • Snapchat: 1.8 Milioni Utenti Attivi

A questi dati aggiungiamo altri dati tratti da internet (fonti varie) che anche se non sono recentissimi, sono piuttosto significativi:

  • il 90% dei consumatori consultano i siti dedicati prima dell’acquisto di prodotti e servizi tecnologici e di telefonia (2018).
  • il 72% dei consumatori consulta le recensioni sui siti dedicati prima di prenotare nelle strutture alberghiere e di accoglienza (2017)
  • il 58% dei consumatori consulta le recensioni sui siti dedicati prima di acquistare e consumare cibo o recarsi in ristoranti o altri luoghi di ristorazione (2018)
  • il 79% dei voli viene acquistato on line (2017)
  • il 95% degli utenti risulta essere più influenzato dalle informazioni corredate da immagini (2018).

Alla luce di tutti i dati sopra citati sembra impossibile che ci siano ancora aziende che ritengano che il proprio mercato non sia condizionato dai social media e che i social network siano uno strumento che non arriva al proprio target.
Abbiamo visto come ormai anche i settori più chiusi e tutelati come quelli legati alla sanità e alla legge, sono ormai profondamente condizionati da questi strumenti, anche se non direttamente. Perché non sfruttarli?